Ti trovi qui
Home > Cronaca > Anni di maltrattamenti e persecuzioni: arrestato il marito pregiudicato

Anni di maltrattamenti e persecuzioni: arrestato il marito pregiudicato

CATANIA

Grammichele – Ha provato a lanciarle addosso di tutto: oggetti vari e perfino piccoli mobili, come un tavolino. Fortunatamente senza mai riuscire a colpirla. È accaduto a Grammichele, in provincia di Catania. Ieri, un uomo di 46 anni, al culmine dell’ennesima lite, non ha esitato un attimo a insultare la moglie 35enne, apostrofandola con epiteti offensivi e senza preoccuparsi che ad assistere alla scena ci fosse anche il figlio, un bambino di appena 9 anni. E come se non bastasse ha anche iniziato a lanciare verso il muro e contro di lei soprammobili vari, ma la donna è riuscita a scansare ogni oggetto, fin quando si è rifugiata dentro la stanza del figlio, insieme con il bambino e da qui è riuscita a chiedere aiuto al 112. Quando i carabinieri della locale stazione sono arrivati in quella casa, hanno arrestato l’uomo, dopo una breve colluttazione. A questo punto la donna ha raccontato quanto subito fino a quel momento. Insulti verbali continui, iniziati già nel maggio 2003, poco dopo il matrimonio. L’arrestato, assolte le formalità  di rito, è stato associato al carcere di Caltagirone.

 

 

Articoli Consigliati

Top