Ti trovi qui
Home > Cronaca > Palermo: odore di mafia dietro alla rapina del tir carico di pesce

Palermo: odore di mafia dietro alla rapina del tir carico di pesce

PALERMO

La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza hanno arrestato quelli che ritengono essere i responsabili di una rapina a un TIR carico di pesce congelato, del valore di circa 100.000 euro e del sequestro dell’autista dell’autoarticolato, messo a segno nella mattinata del 24 aprile 2015 al Porto di Palermo. Il mezzo pesante proveniva da Napoli. Il GICO del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Palermo e le Squadre Mobili di Palermo e Trapani, con il coordinamento della DDA, hanno ricostruito l’intera vicenda.
Il carico pare fosse destinato a un imprenditore della grande distribuzione della provincia di Trapani, ritenuto dagli inquirenti fiancheggiatore del latitante Matteo Messina Denaro.

Articoli Consigliati

Top