Ti trovi qui
Home > Cronaca > Un “Twitter Mob” per celebrare il “de profundis della sanità” siciliana

Un “Twitter Mob” per celebrare il “de profundis della sanità” siciliana

«Successo del Twitter Mob per celebrare il “de profundis della sanità” siciliana in occasione della ricorrenza della commemorazione dei defunti». Lo rende noto il Comitato regionale “generazione precari della sanità siciliana”, promotore dell’iniziativa. «Gli ashtag #inmortesanita’ #sicilia #commissariamento #sanita #sicilia #precari #sanita #stabilizzazione #concorsi sono entrati nei trend topic di Twitter, certificando la straordinaria adesione dei precari, giovani e non più giovani, della sanità siciliana all’iniziativa», spiega il coordinamento del Comitato, che aggiunge: «Trattasi della prima di una serie di iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica e, in particolare i cittadini siciliani, sul tema del rilancio della sanità siciliana a partire dal capitolo dalle risorse umane. Chiediamo il commissariamento della sanità siciliana da parte dello Stato centrale. La Sicilia, infatti, è la regione che vanta il primato negativo di aver disatteso le scadenze per la rimodulazione delle reti assistenziali, di fatto rallentando il processo di riorganizzazione della sanità siciliana e bloccando l’immissione in ruolo dei vincitori di concorso a tempo indeterminato e l’avvio dei nuovi concorsi, più volte annunciati, ma nei fatti ancora distanti dall’essere realizzati».

«Proponiamo, inoltre, che le future procedure concorsuali vengano espletate adottando graduatorie regionali per tipologia di specialità, al fine di garantire oggettivià e trasparenza alle selezioni», conclude.

Articoli Consigliati

Top