Ti trovi qui
Home > Cronaca > «Ho ucciso tutti». Così il poliziotto spiega il suo gesto, poi si suicida

«Ho ucciso tutti». Così il poliziotto spiega il suo gesto, poi si suicida

Palermo: aveva ovuli di eroina nello stomaco, operato e arrestato

GENOVA

Un poliziotto di 50 anni ha sparato, uccidendole, alla moglie e alle due figlie, poi ha telefonato alla Polizia confessando il gesto, quindi si è suicidato. La strage poco prima delle 7 di stamane in una casa di Cornigliano, in piazza Conti. L’uomo, Mauro Agrosì, da anni  nei ruoli tecnici del reparto mobile di Bolzaneto, ha lasciato una lettera in cui spiega che la vita ha troppi problemi. Ai poliziotti del 113 ha detto: «Venite a casa mia, vi lascio la porta aperta, ho ucciso tutti».

Articoli Consigliati

Top