Ti trovi qui
Home > Apertura > Agrigento, arrestato Giuseppe Burgio ex re dei supermercati

Agrigento, arrestato Giuseppe Burgio ex re dei supermercati

AGRIGENTO

La Guardia di Finanza di Agrigento ha arrestato Giuseppe Burgio, 50 anni di Porto Empedocle, per bancarotta fraudolenta, eseguendo un provvedimento del Gip del Tribunale, Francesco Provenzano che ha accolto la richiesta del sostituto procuratore della Repubblica, Brunella Sardoni. Giuseppe Burgio è considerato l’ex “re dei supermercati” per le diverse attività aperte e gestite tra Agrigento e Caltanissetta. L’inchiesta che ha portato alle manette di stamani scaturisce da una serie di fallimenti dei supermercati. La vicenda dell’imprenditore empedoclino è sempre stata davvero ambigua: arrestato per mafia alla fine degli anni 90, Burgio diventa collaboratore di giustizia ed è decisivo per l’arresto di estortori di peso quali Calogero Di Caro, boss di Canicattì e Beniamino Di Gati, altro mafioso di spessore della famiglia di Racalmuto, fratello dell’allora capomafia provinciale, Maurizio Di Gati, oggi pentito. Per questo motivo, a Burgio fu assegnata una scorta. Diverse anche le sue partecipazioni a trasmissioni televisive in cui era divenuto un simbolo dell’antimafia.

di Giuseppe Castaldo

Articoli Consigliati

Top