Ti trovi qui
Home > Cronaca > Unicredit: «Dammi il denaro o la squarto», arrestato 17enne

Unicredit: «Dammi il denaro o la squarto», arrestato 17enne

PALERMO

Ficarazzi. La Polizia di Stato ha arrestato un giovane di 17 anni, pregiudicato palermitano, ricercato dallo scorso ottobre per una violenta rapina alla filiale bancaria Unicredit di piazza Aldo Moro.
Nonostante la giovane età, in minore ha alle sue spalle numerosi precedenti penali per rapine; aveva già trascorso lunghi periodi di detenzione in carcere e, dopo, era stato collocato, in regime cautelare, presso una comunità della provincia di Trapani, dove non si era mai presentato. Dallo scorso ottobre era stato inoltre dichiarato latitante dal Tribunale dei Minori e ricercato per la rapina commessa il 22 luglio scorso alla banca Unicredit.

Erano due gli individui autori della violenta rapina. Uno dei due aveva il volto coperto da un passamontagna, mentre l´altro era a volto scoperto e impugnava un taglierino. I due si erano introdotti all’interno dei locali della banca  ed avevano minacciato con il taglierino due dipendenti. Il giovane a volto scoperto, aveva afferrato per un braccio un’impiegata e puntandole contro l’arma, aveva prelevato il contante contenuto nella cassa. Rapinato anche un cliente che si trovava all’interno della filiale bancaria, a cui è stata sottratta la somma di 1,050 euro che doveva essere versata. Il giovane malvivente a volto scoperto aveva minacciato l’uomo di squartare la direttrice se non avesse consegnato il denaro.
Messo in borsa il bottino,  i due ladri si erano dati alla fuga facendosi accompagnare  fino all’uscita da un’impiegata, tenuta costantemente sotto minaccia del taglierino.

Articoli Consigliati

Top