Ti trovi qui
Home > Calcio > Eccellenza e Promozione: il commento del turno

Eccellenza e Promozione: il commento del turno

Nel Girone A la Folgore, cogliendo l’importante exploit sul campo del Riviera Marmi, raggiunge al comando della classifica il Paceco che (unica squadra a non avere subito neanche un gol) non è andato oltre il nulla di fatto a Licata. Al 3° posto la Parmonval, battendo il Mussomeli, ha raggiunto l’Alcamo, fermato sull’1-1 dalla Pro Favara, e il Riviera Marmi. Terzo successo e quarto risultato utile consecutivo del Troina di Peppe Pagana che, violando il campo del Mazara, si è portato a metà classifica. Torna alla vittoria il Dattilo che, ha sconfitto la Nissa, mentre il Terranova di Natale Serafino ha sfiorato la vittoria sul campo del Castelbuono ma si è dovuto accontentare della divisione della posta in palio ( 2-2).

Nel Girone B, ritorna sulla panchina dello Sporting Taormina mister Marco Coppa che ha ripreso il suo posto dopo il pareggio interno dello Sporting contro il Pistunina. Ma la notizia più rilevante è la marcia trionfale del S. Agata che, travolgendo anche il Rosolini, allunga a cinque punti il suo vantaggio al comando della classifica sulle seconde in classifica, cioè lo Scordia e il sorprendente Giarre. Infatti, se poteva considerarsi scontato il successo dei rossazzurri scordiensi sul campo dell’ultima della classe Torregrotta, non era assolutamente previsto il 2-0 con cui la squadra di Giancarlo Fichera si è imposta (grazie ad una doppietta di Mattia Leotta e un rigore sbagliato da Aleo) sul più quotato, ma alquanto deludente Acireale. A sei lunghezze dalla capolista, con 11 punti in classifica, ben sei squadre: ovvero il Biancavilla che ha battuto, in rimonta e in inferiorità numerica il Belpasso, lo stesso Acireale, il Milazzo che, con il nuovo allenatore Danilo Rufini, è tornato alla vittoria nel derby con il Rocca di Caprileone, il deludente Real Avola, che si è fatto e raggiungere e superare da un baldanzoso Viagrande, lo Sporting Taormina, e il Pedara San Pio, uscito sconfitto da quel di Palazzolo, che ha registrato il suo secondo successo in campionato.

Marco Coppa - Sporting Taormina (
Marco Coppa – Sporting Taormina

Capitolo Promozione. Nel Girone A continua a dettare legge il Canicattì che, avendo battuto anche il Serradifalco, resta saldamente al comando della classifica, ma anche il terzetto di inseguitori, tutti vittoriosi, restano a tre lunghezze. Stiamo parlando della Libertas Racalmuto e dell’Atletico Ribera, che si sono imposti in trasferta contro Cinque Torri e Nuova Sancis, e del Raffadali, che non ha incontrato alcuna difficoltà per battere il Salemi. Hanno vinto in trasferta anche il Castellammare (contro la Gattopardo) e il Partinicaudace (contro il Kamarat). Il Campobello ha avuto ragione dell’Ares Menfi e lo raggiunge in classifica, mentre Casteltermini- Ravanusa si è concluso in parità (1-1).

Nel Girone B non perde colpi la capolista Santangiolese, che si è imposta all’Acquedolcese, ma restano sulla sua scia il Cus Palermo (a un punto) e il Futura (a tre lunghezze).
Nel Girone C il Real Aci, battendo il San Biagio, si porta ad una sola lunghezza dalla coppia di testa Città di Messina e Camaro, che hanno pareggiato, rispettivamente, sul campo del S.F. del Mela, e in casa contro il Calatabiano. Continua il calvario dell’Aci S. Antonio che, a Rometta, ha perso la sua settima partita consecutiva e resta a zero punti.

Nel Girone D si sfalda il quartetto di squadre al comando che ora sono tre. Infatti, il Ragusa, asfaltando letteralmente, il Città di Paterno sul suo terreno, resta in vetta con l’Atletico Catania, che ha bastonato il Trecastagni, e con il Santa Croce che, seppur di misura, ha avuto ragione del Megara. A tre punti dal terzetto di testa il Real Paternò è stato raggiunto dal sorprendente Sporting Eubea di Samuele Costanzo che, unica squadra imbattuta del girone, ha vinto sul campo del Mascalucia, che resta ancora senza punti. A ridosso delle grandi il Dagata, largamente vittorioso sul terreno del Città di Catania, ha scavalcato al 6° posto in classifica il Trecastagni, mentre le Aquile Calatine, battendo l’Adrano, hanno superato il Marina di Ragusa, che non è riuscito ad avere la meglio sulla Rinascitanetina (0-0). Successo a suon di gol (5-3) del Belvedere a spese del Vittoria.

Samuele Costanzo- Sporing Eubea
Samuele Costanzo- Sporing Eubea

Articoli Consigliati

Top