Ti trovi qui
Home > Altri Sport > Basket, Orlandina ko a Trento. Trapani e Agrigento: vittoria che fa morale

Basket, Orlandina ko a Trento. Trapani e Agrigento: vittoria che fa morale

L’Orlandina non conferma i progressi fatti dell’ultima giornata e viene sconfitto a Trento con il risultato di 85-76. Il match è stato giocato a ritmi alti e gli ospiti, che pagano la giornata poco esaltante di Archie e Fitipaldo, sono sempre costretti a rincorrere gli avversari.  Dopo quattro partite di campionato giocate, i siciliani tornano ad occupare i bassifondi della classifica.

Tonfo casalingo della Virtus Eirene Ragusa. Le ragazze di coach Lambruschi perdono la seconda partita consecutiva, contro Lucca, per 46-62. La nota positiva è Formica, autrice di 11 punti e 6 rimbalzi. La squadra deve ritornare subito al lavoro, visto che mercoledì è previsto l’esordio in EuroCup contro Namur (squadra belga).

In A2 grande prova di Trapani e Agrigento. Per i granata contava esclusivamente la vittoria contro la modesta formazione di Monferrato. 69-72 in risultato finale.

La compagine agrigentina si impone al PalaMoncada per 73-64 su Latina, in un match molto equilibrato. Determinante per i bianco-blu è stato Bell-Holter, autore di 21 punti e ben 17 rimbalzi. Per il proseguo del campionato è importante cominciare a vincere anche fuori casa.

Nella giornata di ieri, il Barcellona si conferma una squadra a due facce: battendo Cassino 65-80, vince la seconda partita su due fuori casa. Una dimostrazione di superiorità in un campo molto difficile, con la speranza che possa essere la svolta definitiva in campionato. La squadra dedica la vittoria ai tifosi, che adesso fremono dal desiderio di assistere al primo successo casalingo, la prossima settimana, contro Napoli.

Sempre in serie B, non esce dalla crisi Cefalù, che perde in casa della Vis Roma 70-66. Dopo la travagliata settimana dovuta alle dimissioni dell’ormai ex coach Nardone, la formazione allenata momentaneamente dal duo Lusco-Giambelluca non molla e gioca la partita fino all’ultimo, ma la Vis Roma rimane sul pezzo e vince la prima partita in casa. In attesa dell’annuncio di un nuovo coach, qualunque sia la guida tecnica da qui a fine stagione, solo il lavoro e la concentrazione possono rimettere in piedi Cefalù.

di M.Co.

Articoli Consigliati

Top