Ti trovi qui
Home > Apertura > Perla Jonica, dov’è finito lo sceicco?

Perla Jonica, dov’è finito lo sceicco?

CATANIA

Cantieri ancora fermi al complesso alberghiero la Perla Jonica acquistato due anni fa dallo sceicco Hamed Bin Ahmed Al Hamed

Acireale. Circa due anni fa la firma. Oggi, ancora il nulla. Dopo una trattativa durata più di tre anni, lo sceicco Hamed bin Ahmed al-Hamed acquistò il complesso alberghiero “La Perla Jonica” di Acireale. L’obiettivo era quello di ristrutturarla e affidare il resort a Hilton per trasformarla in “Hotel Hilton Capo Mulini”. Ma, dov’è finito lo sceicco che ha acquistato il complesso alberghiero? Un investimento di 140 milioni di euro, di cui 35 milioni solo per l’acquisto. Una cifra per cui, secondo alcune indiscrezioni, lo sceicco avrebbe fatto ricorso a un prestito bancario. Sarà, forse, un caso unico di sceicco “povero”?

I lavori vennero affidati alla Item, società riconducibile allo stesso sceicco, ma nel corso degli anni si sono fermati più volte. La causa? La vertenza tra la “Item” e il “general contractor Volteo” del gruppo Kinexia. Per la ristrutturazione totale del centro turistico più grande del Mediterraneo sarebbero stati investiti 48 milioni di euro, di cui 24 concessi dallo Stato attraverso Invitalia. Di questi 24 milioni ministeriali era stata versata a “Item” una tranche di 7 milioni che sono stati passati a Volteo per iniziare i lavori. Volteo ha cominciato le demolizioni, ma pare – secondo quello che qualche mese fa aveva detto “Item”- che non abbia pagato le imprese siciliane impegnate nei lavori e che il rendiconto presentato da Volteo è asseverato soltanto per circa un milione e mezzo. Per la restante cifra non c’è stato un chiarimento, da qui l’azione giudiziaria che “Item” preparerebbe per il recupero delle somme. Ad oggi, quindi, i lavori sono ancora fermi e l’hotel di lusso sembra ancora lontano. Parliamo di 240 stanze molto ampie, decine di suite con piscina incorporata, grandi spazi verdi, ristorante a base di cucina siciliana e ristorante internazionale, grande spa. Una struttura che potrebbe dare anche ossigeno alle attività commerciali di tutta l’area e posti di lavoro. Lunedì, durante la conferenza stampa al comune di Acireale alla quale interverrà l’assessore regionale all’economia, Alessandro Baccei, sarà presente anche l’ad di “Item”, Salvatore La Mantia che, probabilmente, chiarirà alcuni punti sul futuro della Perla Jonica.

di Simona Zappalà

Articoli Consigliati

Top