Ti trovi qui
Home > Cronaca > Lentini, distrutta e imbrattata di feci la targa dedicata alle vittime di mafia

Lentini, distrutta e imbrattata di feci la targa dedicata alle vittime di mafia

SIRACUSA

Lentini. In condizioni vergognose la targa commemorativa per le vittime di mafia: distrutta e imbrattata di feci umane. La targa si trova in villa Marconi, all’interno del cortile della scuola Vittorio Veneto.

Particolarmente indignato il sindaco Saverio Bosco: «A villa Marconi, sorgerà una targa più grande e più bella, per commemorare i nostri cittadini uccisi dalla mafia».

“Per non dimenticare” recitava la targa, per ricordare sempre i lentinesi vittime innocenti della mafia, Filadelfo Aparo, Cirino Catalano, Carmelo Di Giorgio, Alfio Pisano, Francesco Vecchio.

In contrapposizione al dispregiativo gesto qualcuno ha lasciato una rosa con un biglietto che recitava: «La mafia è una montagna di merda. Per non dimenticare». Sul posto sono intervenuti gli agenti di Polizia e la scientifica per effettuare i dovuti accertamenti.

 

Articoli Consigliati

Top