Ti trovi qui
Home > Cronaca > Almaviva, sospeso il trasferimento dei lavoratori

Almaviva, sospeso il trasferimento dei lavoratori

PALERMO
Si è conclusa alle ore 3.00 di mattina l’incontro al Ministero dello Sviluppo economico sulla questione dei trasferimenti dei lavoratori impiegati sulla commessa Enel. Il confronto tra le parti (Governo, Enel, Exprivia, Almaviva e Organizzazioni sindacali) non ha portato ad un accordo definitivo, ma ha al momento sospeso i trasferimenti, per dare il tempo ai lavoratori e ai sindacati di riunirsi in assemblea e decidere se accettare o no le proposte fatte. Exprivia, azienda che si è aggiudicata quasi un anno fa la commessa Enel, a discapito di Almaviva, si è resa disponibile, su 395 lavoratori in totale, ad acquisirne 297 che manterrebbero gli stessi profili orari. L’azienda assorbirebbe 14 full time, 79 part-time a 6 ore e 204 a 4 ore.
Exprivia ha ribadito la proposta iniziale che prevedrebbe nuove assunzioni al 3′ livello del ccnl, con contratti a tutele crescenti.
Il governo sta continuando, dietro richiesta insistente del sindacato, a pressare sull’azienda ricevente (Exprivia) per ottenere una formulazione che tenga conto del mantenimento della tutela ex art 18.
Il tavolo riprenderà mercoledì prossimo 26/10/16 alle ore 11 presso il Ministero dello Sviluppo.

Articoli Consigliati

Top