Ti trovi qui
Home > Cronaca > Informazioni in cambio di soldi, arrestato anche un poliziotto

Informazioni in cambio di soldi, arrestato anche un poliziotto

PALERMO

La Squadra Mobile di Palermo ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di sei persone accusate di corruzione.

Lui dava informazioni e in cambio riceveva denaro. Per questo è finito in manette anche un poliziotto di Palermo. A smascherare il gioco sono stati gli agenti della Squadra Mobile del capoluogo siciliano, diretta da Rodolfo Ruperti.

In sei sono finiti in carcere, sono tutti palermitani e tutti accusati di corruzione. L’indagine è iniziata a dicembre 2014 e ha camminato in parallelo ad un’altra attività d’indagine svolta dalla Sqaudra Mobile di Udine su un gruppo di rapinatori palermitani che facevano degli istituti di credito del Nord Italia il loro bersaglio prediletto.

«Attraverso complesse e delicate investigazioni, svolte anche con il supporto di attività tecniche, gli agenti palermitani – spiegano dalla Questura – sono riusciti a raccogliere elementi fortemente indizianti circa un grave episodio corruttivo che vedeva coinvolto un appartenente alla Polizia di Stato, il quale avrebbe ricevuto imprecisate somme di denaro dai membri della banda in cambio di informazioni su indagini sul loro conto».

Articoli Consigliati

Top