Ti trovi qui
Home > Cronaca > Caso Tecnis: del dissequestro se ne discuterà a dicembre

Caso Tecnis: del dissequestro se ne discuterà a dicembre

CATANIA

La richiesta di dissequestro delle 24 società controllate da Tecnis spa, Artemis spa e Cogip Holding srl, sarà discussa nella prossima udienza fissata per il 7 dicembre. Le aziende sono sotto sequestro dallo scorso 23 febbraio, dopo le indagini dei carabinieri del Ros. La sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Catania ha aggiornato l’udienza, dopo avere ammesso una lista testi della difesa, i verbali del pentito Fabrizio Nizza e una relazione sulla contabilità sollecitati dai Pm Antonino Fanara e Agata Santanocito.

Tecnis, Artemis e Cogip sono in amministrazione giudiziaria dallo scorso 12 febbraio. Fanno parte del colosso imprenditoriale riconducibile ai catanesi Domenico Mimmo Costanzo e Concetto Bosco Lo Giudice, indagati nell’ambito delle inchieste “Dama Nera 1 e 2” della Procura di Roma, su un giro di tangenti. Secondo la Procura di Catania le società capofila avrebbero agevolato oggettivamente esponenti di Cosa Nostra, sottoposti a procedimento penale per associazione mafiosa ed estorsione e sottoposti a misure di prevenzione.

Articoli Consigliati

Top