Ti trovi qui
Home > Italia > Il ritorno di Pippo Baudo e la sua “Domenica In” vintage

Il ritorno di Pippo Baudo e la sua “Domenica In” vintage

Pippo è tornato in tv, siamo già giunti alla sua terza domenica e con lui sembra essere tornato anche quel gusto sobrio che da tanto manca dalla televisione nazionale. La Domenica In che Baudo propone, insieme a Chiara Francini e Manuela Zero, è un programma segnato dalla pacatezza dei modi e con l’intento di approfondire temi culturali, entrambe scelte del tutto inusuali che, però, se da un lato affascinano un certo pubblico, dall’altro allontanano la maggior parte dei telespettatori.

I dati auditel infatti, non sembrano premiare il programma che ha registrato il 13.1% di share, battuto, ancora una volta, da Domenica Live della D’Urso con il 16.7%.

domenicain-ultimatv

Due concezioni di certo diverse di far televisione, una misurata e l’altra eccessiva, una “illuminata” e l’altra soffusa, una dal gusto estroso e l’altra tendente al vintage.

Gli spettatori lamentano un Pippo meno carismatico, anche se Baudo con i suoi 80 anni è ancora capacissimo di tenere abilmente le redini di Domenica In, e se per alcuni il salotto ricorda quello dei nonni, per altri lo spazio creato dal presentatore è un giusto luogo dove celebrare la storia di Domenica In e la sua illustre carriera.

Abbiamo chiesto a Salvo La Rosa e Flaminia Belfiore, volti noti e amati dal pubblico siciliano, affezionati amici e ammiratori di Pippo, una riflessione su questo ritorno televisivo di Baudo e sulla sua Domenica In.

salvo-la-rosa-ultimatv

Salvo si è detto subito molto entusiasta «Sono contento per Pippo, perché sta facendo la televisione che più gli piace, elegante, discretamente colta, che informa, con uno spettacolo curato, con ospiti di livello e interviste interessanti. La Rai ha voluto unire i 40 anni di Domenica In e gli 80 di Pippo celebrandoli insieme. Lui è felicissimo è tornato in tv dopo alcuni anni di assenza ed è nel suo ambiente naturale, del resto lui ha scritto pagine di storia della nostra televisione. Sono stato domenica scorsa in studio con lui, ho seguito la puntata e mi è particolarmente piaciuta la scelta dell’immagine d’epoca, film e libri, che scorrendo raccontano lentamente il trascorrere di questi 40 anni di Domenica In. Oltre a Pippo, o avuto modo di apprezzare la bravura delle due giovani donne che lo accompagnano, l’attrice Chiara Francini e la showgirl Manuela Zero. Trovo il programma grammaticalmente corretto, è vero poi che tocca al pubblico giudicare e che magari c’è chi non gradisce questa forma di tv più pacata»

flaminia-belfiore-ultimatv

Flaminia trova il programma, un dolce amarcord della televisione italiana «Guardandolo mi sembra di tornare indietro alla mia giovinezza, una sensazione bellissima di televisione di qualità come si faceva una volta. Pippo presenta con il suo garbo film e libri e sentirlo parlare è sempre un piacere. Ha saputo proporre un salotto elegante che non da di certo la sensazione di vecchiume ma anzi, affrontare argomenti culturali penso sia una scelta coraggiosa e garbata, soprattutto dato che in tv ,ultimamente, si tende a trattarli poco. È un programma che ti fa compagnia, vedendolo trascorre piacevolmente il pomeriggio».

Pippo ancora una volta fa discutere l’Italia e, mentre alcuni lo vedrebbe meglio in poltrona e lo invitano a dar spazio ai giovani, i suoi numerosi fan, di tutte le età, sono contenti di ritrovarlo. Ma si sà il pubblico è sovrano, spetta a lui decidere e se è vero che ormai la tv è cambiata e pure vero che in questi tempi così frenetici un ritorno al “buongusto” non può che far bene.

 

Articoli Consigliati

Top