Ti trovi qui
Home > Attualità > Ultimi scampoli di un’estate mediterranea

Ultimi scampoli di un’estate mediterranea

Mentre l’Italia settentrionale è alle prese con un intensa depressione atlantica, la stessa ha attivato sulla nostra isola importanti correnti sciroccali che determinano cielo caliginoso, vento forte e clima semiestivo. Configurazione frequente, basta ricordare la classica frase giornalistica apprezzata in quasi tutti i media: L’Italia spaccata in due.
Ecco infatti la cartina previsionale che indica la temperatura prevista nelle prossime ore-giorni alla quota di circa 1500 metri, in libera atmosfera, senza la cosiddetta influenza umana (la linea rossa rappresenta la media del periodo):

meteo Lo Savio

Risulta evidente l’impennata termica delle prossime ore, ma con effetti differenti sul nostro territorio siciliano; infatti mentre sulle coste tirreniche si apprezzerà maggiormente il caldo, a causa dei venti di caduta dei monti che attorniano tali zone (Peloritani, Nebrodi, Madonie, Monti della Conca d’Oro), sulle restanti zone lo Scirocco porterà maggiore umidità e conseguentemente più copertura nuvolosa. Ecco infatti le massime siciliane (sopra i 28 gradi centigradi) aggiornate alle ore 16 di oggi, dalle quale si vede bene che i valori sono più alti nelle zone tirreniche

meteo lo savio

Ancora più evidente l’onda calda si apprezza osservando il grafico della stazione in quota di Piano Provenzana, che subisce un’impennata nelle ultime ore:

meteo lo savio

Cosa ci attende nei prossimi giorni? Domani, condizioni di tempo incerto; molto nuvoloso per la presenza di nubi stratificate di tipo medio-alto. La copertura nuvolosa sarà più compatta sulle zone ioniche, specie del catanese e del messinese, ove non si escludono occasionali brevi piogge, anche miste a sabbia africana.  Le temperature minime saranno in ulteriore lieve aumento, mentre i valori massimi saranno pressocchè stazionari o anch’essi in incremento. Temperature comunque molti gradi sopra le medie stagionali. I venti soffieranno forti da sudest. I mari saranno molto mossi od agitati, con difficoltà nei collegamenti con le isole minori. Sabato, assisteremo ad un chiaro cambiamento delle correnti che tenderanno, inizialmente dai settori tirrenici ed occidentali siciliani, a disporsi da nordovest e a facilitare nuovi annuvolamenti con occasionali precipitazioni delle suddette zone isolane. Altrove ancora Scirocco, con cielo velato e possibili piovaschi. Le temperature nel corso della giornata subiranno un evidente calo nelle zone tirreniche e dell’ovest Sicilia. I mari saranno ancora tutti molto mossi o localmente agitati.
Domenica giornata sostanzialmente stabile, ancora piuttosto ventilata ma con le temperature che rientrano rapidamente nelle medie. Qualche nube ancora più probabile nei settori ionici.

Articoli Consigliati

Top