Ti trovi qui
Home > Attualità > A Torino la 10° edizione della “Giornata della Memoria dedicata ai giornalisti uccisi da mafie e terrorismo”

A Torino la 10° edizione della “Giornata della Memoria dedicata ai giornalisti uccisi da mafie e terrorismo”

TORINO

È stata scelta Torino come sede per la decima edizione della Giornata della Memoria dedicata ai giornalisti uccisi da mafie e terrorismo, evento che avrà luogo il prossimo 3 maggio organizzato dall’Unione nazionale cronisti italiani.

La scelta del capoluogo piemontese è anche simbolica, considerato che la stessa Torino ha pagato un prezzo molto alto negli anni più bui della minaccia del terrorismo e della criminalità organizzata. «Arriviamo a Torino – ha sottolineato l’ideatore della Giornata, il vicepresidente nazionale dell’Unci, Leone Zingales – con un notevole bagaglio di esperienza nella consapevolezza che non si e’ tralasciato nulla nel ricordo dei nostri colleghi. Quando iniziammo, a Roma, in Campidoglio, avevamo espresso un desiderio: attualizzare e perpetuare nel tempo la memoria dei colleghi che hanno sacrificato la vita per onorare la professione. L’Unci si sta impegnando a fondo su questo tema, la memoria. A Torino ricorderemo il sacrificio di un grande giornalista, il vice-direttore de La Stampa, Carlo Casalegno, ucciso dalle Brigate rosse nel 1977».

La Giornata della Memoria dedicata ai giornalisti uccisi da mafie e terrorismo si e’ svolta per la prima volta a Roma nel 2008, poi e’ stata la volta di Napoli, Milano, Genova, Palermo, Perugia, Cagliari, Firenze, fino all’ultima edizione, la nona, che ha avuto luogo a Reggio Calabria.

Articoli Consigliati

Top