Ti trovi qui
Home > Altri Sport > Scherma, siciliani sempre sugli scudi dopo i successi di Rio

Scherma, siciliani sempre sugli scudi dopo i successi di Rio

Prosegue il momento d’oro degli schermidori siciliani. Pizzo e i fratelli Garozzo conquistano il pass per i campionati nazionali assoluti. La nuova stagione di gare del campione olimpico di fioretto maschile individuale, Daniele Garozzo, riparte da dove era finita: il podio. Il fiorettista acese ha infatti conquistato il terzo posto nell’Open di qualificazione di Erba (CO), staccando così con largo anticipo il pass per i campionati italiani assoluti in programma a Gorizia dall’8 all’11 giugno 2017.

Dopo la prima fase eliminatoria, lo schermidore etneo ha conquistato l’accesso in semifinale battendo ai quarti Giorgio Avola per 15-14, al termine di un match avvincente. Il terzo posto è stato poi determinato dal 15-13 subìto da Foconi, vincitore della gara.

Sensazioni positive quindi per l’atleta del Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle: «Sono partito con il piede giusto – dice Daniele Garozzo – , reputo positivo il risultato conquistato ad Erba, che inaugura nel migliore dei modi questa nuova annata sportiva. Adesso mi preparo alla prima tappa di Coppa del Mondo, in programma in Egitto nei prossimi giorni, ben sapendo che troverò sulla mia strada degli avversari sempre più agguerriti e competitivi. Siamo però solo all’inizio di una stagione ricca di obiettivi a cui ambire, nella quale farò di tutto per onorare l’oro olimpico conquistato a Rio poco più di due mesi fa».

E arrivano conferme anche dalla spada. Enrico Garozzo e Paolo Pizzo hanno infatti conquistato rispettivamente il terzo e il quinto posto nella gara individuale dell’Open di qualificazione di Erba (CO) e adesso si preparano ad affrontare di slancio la nuova annata di gare.

Un risultato più che soddisfacente per le medaglie d’argento olimpiche a squadre di Rio 2016, che avevano iniziato la gara lombarda partendo dal tabellone dei 256 e sono poi riusciti a centrare la qualificazione per giocarsi il titolo tricolore poco prima dell’estate, completando alla grande il quadro dei cinque catanesi qualificati ai Campionati Italiani nelle diverse specialità.

Articoli Consigliati

Top