Ti trovi qui
Home > Cronaca > Aci Castello, rischia lo shock anafilattico. La guardia medica: «Manca il bentelan»

Aci Castello, rischia lo shock anafilattico. La guardia medica: «Manca il bentelan»

È successo nelle prime ore del mattino di sabato scorso. Per fortuna, non erano critiche le condizioni della donna rimasta vittima di un attacco allergico

CATANIA

Aci Castello. Isabella viene colta da reazione allergica e scattano subito i primi soccorsi. Sono le 2 del mattino di sabato e la donna si trova in compagnia di amici in un locale di Via Vampolieri. La prima intuizione è rivolgersi alla guardia medica di Acicastello, la più facilmente raggiungibile. Il compagno della donna chiama in ambulatorio per spiegare i sintomi del malanno (starnuti, respiro affannoso e reazione cutanea). All’altro capo del telefono il medico di turno risponde con prontezza, gelando però l’interlocutore: «È inutile venire qui, non siamo in grado di prestare l’intervento perché non abbiamo a disposizione il bentelan. Vi suggerisco di recarvi a Catania e acquistarlo nella prima farmacia notturna».

Giuseppe Patanè, il suo compagno, è incredulo. Nonostante l’epilogo della vicenda sia stato senza conseguenze, è rimasto turbato dal risvolto che la serata avrebbe potuto assumere.

«Il bentelan è un farmaco salvavita – sottolinea – dopo aver ricevuto quella risposta sono rimasto senza parole. È ammissibile che un presidio sanitario non sia provvisto di un simile prodotto? Dopo aver spiegato al medico la patologia, abbiamo ricevuto una risposta che ci ha disorientato. Alle prime ore del mattino dovevamo recarci a Catania? Impensabile. Siamo andati all’ospedale Cannizzaro e lì le hanno praticato la puntura (era contrassegnato come codice urgente verde)».

Isabella Catalano (queste le generalità complete della donna), ha temuto di rimanere vittima di uno shock anafilattico. Il tempo trascorreva invano mentre lei era vittima di un attacco allergico dirompente. «È stata una serata ricca di adrenalina –  prova a sdrammatizzare – Le mie condizioni non erano gravissime, ma se fosse stato il contrario? Come possono prestare soccorso nella guardia medica di Acicastello se manca un farmaco fondamentale? È sconfortante constatare che per un’urgenza notturna il medico, suo malgrado, ti consiglia di non raggiungerlo in ambulatorio e di provare in farmacia».

 

 

 

 

 

Articoli Consigliati

Top