Ti trovi qui
Home > Cronaca > Processo Basile, l’ avvocato Ingroia: «Nessuna corruzione per il Riesame»

Processo Basile, l’ avvocato Ingroia: «Nessuna corruzione per il Riesame»

PALERMO

«Continua a sgretolarsi il castello accusatorio nei confronti di Rosario Basile. Dopo la decisione del Gip di revocare la sproporzionata misura degli arresti domiciliari, sostituita con l’obbligo di dimora a Milano, è arrivata la decisione del Tribunale del Riesame, che ha annullato il provvedimento nella parte relativa alla presunta corruzione, a conferma che Basile non ha corrotto nessuno».

Così l’avvocato Antonio Ingroia, uno dei difensori del patron della Ksm: «Quanto alla nuova accusa di aver costruito prove false – ha aggiunto Ingroia -, essa è tutta da dimostrare. Anzi, ho già dimostrato in udienza che molte delle cose sostenute dal pubblico ministero non corrispondono al vero. A me pare si tratti dell’ultimo appiglio di un pm in evidente difficoltà. Disporremo comunque anche noi una controperizia e vedremo se sono stati confezionati dei falsi e in caso affermativo da chi. Di certo non da Rosario Basile» ha concluso il legale.

Articoli Consigliati

Top