Ti trovi qui
Home > Ultime dalla Sicilia > Miccoli: niente archiviazione, disposta l’imputazione coatta

Miccoli: niente archiviazione, disposta l’imputazione coatta

PALERMO

Niente archiviazione e imputazione coatta per Fabrizio Miccoli. Lo ha deciso il gip Fernando Sestito che non ha accolto la richiesta di archiviazione del pm Maurizio Bonaccorso. 

L’accusa per l’ex numero 10 rosanero è di concorso in estorsione aggravata. A fine aprile lo stesso gip aveva respinto la richiesta di archiviazione avanzata dalla procura nell’ambito dell’inchiesta sull’estorsione subita dal gestore della discoteca Paparazzi di Isola delle Femmine.

Secondo l’accusa, Miccoli,  per risolvere una questione legata al recupero del credito di ventimila euro che vantava un amico, coinvolgendo l’amico Mauro Lauricella, figlio del capomafia Antonino, detto “Scintilluni”. Ci sarebbe anche un sms in cui l’ex attaccante del Palermo propone al figlio del boss di intascarsi parte delle somme. In questo caso, scatterebbe appunto l’estorsione.

Articoli Consigliati

Top