Ti trovi qui
Home > Attualità > Fenomeno “Cougar” in aumento: le 50enni a letto vogliono il Toy boy

Fenomeno “Cougar” in aumento: le 50enni a letto vogliono il Toy boy

Sempre più diffuse le donne Cougar, 50enni in cerca di relazioni con uomini nettamente più giovani. Un fenomeno sempre più frequente che non interessa solo donne ricche e famose. Spesso i Toy boy hanno la metà dei loro anni, e da queste relazioni nascono anche grandi amori

A 50 anni indipendente, affascinante e predatrice, è la “Cougar” e ha in mano le sorti del gioco dell’amore, come suggerisce il termine anglo-americano con una metafora tra il puma e la donna “animalesca”, seducente e dominatrice. Il suo ruolo è alimentato dalla figura del Toy boy, giovane e prestante in cerca di un’esperienza sentimentale o sessuale con una donna esperta e matura.

I numeri parlano chiaro: 4 donne su 10, almeno una volta nella vita, hanno avuto un’esperienza sessuale con un uomo 20 anni più giovane di loro. I Toy boy invece, sono più di 150mila in tutta Italia.

Un’avventura trasgressiva, un gioco, un’attrazione. In cerca di divertimento o di una relazione seria, sono in costante aumento le donne mature che preferiscono l’uomo giovane. E il movente ricchezza passa in secondo piano, perché a fidanzarsi con i ragazzini non sono solo le celebrità come Jennifer Lopez, Lory Del Santo o Sharon Stone, ma anche le donne comuni e “squattrinate”.

«Da quando ho chiesto il divorzio a mio marito per me è iniziata un’altra vita. All’inizio avevo paura di quello che avrebbero detto gli altri e purtroppo le malelingue non mancano mai, ma non credo di aver peccato innamorandomi di un uomo 22 anni più giovane» racconta con passione la propria storia Maria Rita Lanzafame, catanese residente nel quartiere Cibali, donna che ha trovato la felicità in una relazione “cougar-toy boy”. Lei ha 54 anni, lui soltanto 32, ma si dichiarano ugualmente felici a discapito dei mormorii della gente.

«Sono sempre stata una tipa all’avanguardia, moderna e al passo coi tempi, frequentavo locali e discoteche incontrando di conseguenza ragazzi molto più giovani di me. Con loro, se sei giovane dentro, ti apri completamente e riscopri la tua seconda giovinezza. Poi è nato casualmente questo sentimento con Mirko, molto più giovane di me, abbiamo una relazione sempre attiva e divertente. Si avverte subito la differenza tra un coetaneo e un ragazzo giovane, la relazione viaggia a velocità diverse e le cose da fare non mancano mai. Abbiamo anche dei progetti importanti, prendere una casa insieme ci piacerebbe tantissimo, anche se mia “suocera” mi disapprova in tutto e per tutto. Stiamo cercando di convincerla, anche se la mia relazione è ancora acerba. Non so se questo amore durerà per sempre, ma di una cosa sono sicura: ho provato il toy boy e non lo lascio più…»

Articoli Consigliati

Top