Ti trovi qui
Home > Altri Sport > Football americano, gli Elephants e il binomio Italia-Usa

Football americano, gli Elephants e il binomio Italia-Usa

CATANIA

Il 6 ottobre è scattata la stagione degli Elephants Catania squadra di football americano etnea che cerca un altro anno da protagonista. Gli Elephants giocano nel campo di Valverde. 

In vista della nuova stagione, tante sono le novità nel coaching staff con head coach Gianmarco Pecoraro e assistant Alfred Zappala (USA).  Per la prima volta una donna è scelta come assistant del team maschile: è Valeria Guglielmino. Si registra l’inserimento di Alessandro Motta, Claudio Caruso, Alberto Bruno, Riccardo Micale oltre a importanti e solide conferme con Renato Gargiulo, Christian Di Mauro, Giuseppe Strano e Gabriele Bonaccorsi.

L’obiettivo della dirigenza Elephants, in vista della stagione di A2, è investire sulle risorse interne, ampliando il numero dei coach e degli assistant, con il prezioso supporto di Alfred Zappala: know how Usa con coach catanesi.

E’ stata inoltre formalizzata la struttura del board Elephants con presidente onorario Angelo Di Giunta e consiglieri Renato Gargiulo (Comunicazione & Marketing), Giuseppe Strano (Reclutamento), Gianmarco Pecoraro (Coaching Staff), Christian Di Mauro (Logistica) con la novità di Sonia Sparacino (Back Office) e soprattutto dello statunitense e di origine siciliane Alfred Zappala (Consulting Techincal Manager). La dirigenza etnea ha lavorato senza sosta per elaborare un progetto triennale che vuole rafforzare il senior team, puntare sui giovani sia nel tackle che nel flag, rimanere al top con il flag femminile e consolidare la struttura del team con una valida scuola di coaching e un pannello di sponsor e di sostenitori che guarda sia agli appassionati siciliani, italiani che Usa.

Per quanto riguarda la preparazione atletica che coinvolge tutti i team (senior, under 19, pink) e il centro reclutamento la direzione è stata affidata a Stefano Di Tunisi (nazionale e campione d’Italia 2016 con Milano), già i primi allenamenti sono stati di grande spessore e permetteranno a tutti gli atleti e alle atlete di arrivare nella migliore condizione fisica ai rispettivi campionati.
La scelta di iniziare ad ottobre è stata presa dallo Staff Medico per migliorare il conditioning e minimizzare infortuni o problemi muscolari.

Articoli Consigliati

Top