Ti trovi qui
Home > Calcio > Eccellenza e Promozione, il commento del turno

Eccellenza e Promozione, il commento del turno

CATANIA

Nel Girone A del massimo campionato regionale, alla 5^ giornata il Riviera Marmi, battendo il fanalino Terranova, ritorna solitario al comando della classifica, approfittando del pareggio a Mussomeli della Folgore che viene raggiunta al secondo posto, ad una sola lunghezza dal vertice, da Alcamo e Paceco che hanno battuto rispettivamente il Campofranco e, nella stracittadina, il Dattilo. Il Marsala, dopo la sconfitta casalinga con la Folgore, si riscatta subito vincendo a Mazara. Exploit anche della Nissa che, con un gol di Luca Strano, vince in casa della Parmonval. Netto il successo del Castelbuono sulla Pro Favara, mentre Licata e Troina pareggiano a reti inviolate ma i gialloblù di Simone Pardo hanno avuto da ridire sull’operato dell’arbitro.

Nel Girone B il Sant’Agata, pur pareggiando (a Milazzo) è rimasto da solo al vertice della graduatoria grazie all’imprevista ma meritata sconfitta a Biancavilla del Pedara S. Pio che viene agguantata in seconda posizione dal Real Avola. In una classifica abbastanza corta, seguono lo Scordia che, in trasferta, ha dato una mazzata al Pistunina, e, sorprendentemente, il Giarre di Giancarlo Fichera. Tanto rumore per nulla a Palazzolo dove la squadra di Pippo Strano è stata fermata sullo 0-0 dall’Acireale che rimane attestato al 7° posto insieme con il Milazzo. Quarta sconfitta consecutiva del Belpasso, questa volta a Taormina mentre il Viagrande, battuto in casa anche dal Rocca di Caprileone, rimane a secco di punti sul suo campo.

luca-strano-nissa
Luca Strano – Nissa

Capitolo Promozione, nel Girone A è il Canicattì la squadra del giorno. I biancorossi di Giovanni Falsone, grazie al successo sulla Libertas, sono balzati da soli in cima alla classifica dove hanno scavalcato il Ribera, sconfitto a Campobello e raggiunto al secondo posto dall’Ares Menfi. Prima vittoria della Gattopardo a spese del Ravanusa, mentre Kamarat e Raffadali si sono imposti rispettivamente a Castellammare e Serradifalco. Facile per la Nuova Sancis la vittoria in casa del Cinque Torri. L’unico pareggio della 5^ giornata s’è registrato in Partinicaudace- Salemi.

Nel Girone B dopo quattro vittorie consecutive, primo pareggio della capolista Cus Palermo. Non ne approfittano, però, Santangiolese e Villabate che, anche loro, non sono andati oltre il pareggio rispettivamente a Barcellona e a Lascari.
Nel Girone C continua la marcia trionfale del Città di Messina che contro il S. Biagio ha centrato la quita vittoria consecutiva. Non demorde il Camaro che segue a due lunghezze dal primo posto dopo avere rifilato un poker di reti al Messina Sud. Primo successo in campionato del Calatabiano di mister Sapienza, conquistato nel derby di Giardini Naxos, mentre il Real Aci di Alfonso Benedettino, grazie al successo sul Gescal, sale al terzo posto insieme alla Jonica. Continua il calvario dell’Aci S. Antonio che sul campo del Merì ha subito la 5^ sconfitta di fila.

Nel Girone D svetta al comando l’Atletico Catania di Damiano Proto che con un netto 3-0 ha battuto nel confronto diretto al vertice il Ragusa che, a sua volta, viene raggiunto al 2° posto dal Santa Croce (successo nel derby contro il Vittoria) e dal Real Paternò che non ha avuto alcun problema per vincere sul terreno del fanalino Mascalucia, ancora fermo a quota zero. Di notevole valore tecnico i successi in trasferta del Trecastagni e dello Sporting Eubea, conquistati contro il Belvedere e il Marina di Ragusa che contano su cifre tecniche sicuramente superiori. Legnata del Città di Catania al Rinascitanetina, mentre le Aquile Calatine, grazie ad un autogol si assicurano i tre punti contro il Megara. Si è concluso in parità, a reti inviolate, Adrano-Dagata.

G. Iannello- difensore Canicattì
G. Iannello- difensore Canicattì

Articoli Consigliati

Top