Ti trovi qui
Home > Politica > Sac, il dopo nomina di Torrisi sui social

Sac, il dopo nomina di Torrisi sui social

CATANIA

A meno di 24 ore dalla nomina di Nico Torrisi ad amministratore delegato un fiume di commenti scorre sulla sua pagina Facebook.

C’è chi parla e c’è chi tace. A meno di 24 ore dalla nomina ad amministratore delegato della Sac, una pioggia di commenti bagna la bacheca Facebook di Nico Torrisi. Fra auguri e congratulazioni politici, amici e imprenditori si fanno avanti anche se, per passaggio statutario, la carica  a quanto pare risulta “congelata” in attesa della verifica dei requisiti da parte del consiglio di amministrazione.

Non è più tempo della classica telefonata, anche se siamo sicuri che ieri il telefono di Torrisi avrà squillato diverse volte, ormai la vita si snocciola sui social. E fra una battuta, un commento e una risata, giù di filata con gli ossequi.

Scatta in prima linea con un «Evviva» l’attrice Barbara Tabita, seguita a ruota da Daniele Capuana: «Faccio i migliori auguri a Nico per il suo ulteriore e prestigioso incarico». Ma non si fa attendere neanche Giosuè Malaponti del Comitato Pendolari Siciliani: «Sono certo che farà un ottimo lavoro nell’interesse di noi siciliani», come anche il presidente di Feditalimprese Gianluca Micalizzi: «Rivolgo al nuovo amministratore Sac i miei complimenti per il prestigioso incarico e l’augurio di un proficuo lavoro ai vertici di questa importante realtà».

Fanno eco a tutti, il consigliere comunale Manlio Messina che chiosa così «Auguri, finalmente una persona giusta alla guida del nostro aeroporto, snodo fondamentale per la nostra città» e anche l’imprenditore siciliano Salvo Zappalà: « Congratulazioni Nico, la tua nomina lenisce lanexit story. Ricorda, primo obiettivo spezzare il cartello esistente nei tre aeroporti milanesi a danno di quelli siciliani. Fontanarossa ha un potenziale di 20 milioni di passeggeri raggiungibile in cinque anni. L’economia siciliana, non solo quella turistica, ruota attorno a questo scalo. Coraggio, rispetta i politici ma opera per la crescita senza riserve». Grandi aspettative e grosse responsabilità, dunque, gravano da subito sulle spalle del nuovo amministratore delegato che non si tira indietro e risponde ai commenti «prometto il massimo impegno e serietà. Adesso c’è da recuperare il tempo perduto, pacificando un’azienda spesso ammorbata da veleni»

… e chissà cosa ne pensa la Laneri…

Articoli Consigliati

Top