Ti trovi qui
Home > Cronaca > Scarso igiene, il “Bar Magrì Pietro” nell’occhio del ciclone

Scarso igiene, il “Bar Magrì Pietro” nell’occhio del ciclone

CATANIA

Questa volta polizia e Asp sono entrati al Bar Magrì di Viale Vittorio Veneto. Anche qui scarse condizioni igieniche e cibo surgelato.

Scarse condizioni igieniche anche all’interno del Bar Magrì Pietro di Viale Vittorio Veneto, a Catania. A contestarlo ancora una volta è stato il personale dell’Asp Veterinari e Igiene Pubblica.

All’interno del congelatore c’erano alimenti surgelati senza che vi fosse alcuna segnalazione e dunque spacciati per freschi sul menù. Ma non solo, c’era anche carne scaduta da oltre un mese e alcuni dolci mal conservati. Dal verbale dell’Asp si è accertato, inoltre, che il cibo non era adatto al consumo umano.

Sul posto sono anche arrivati i vigili del fuoco perché in cucina c’erano bombole di GPL e il loro utilizzo non era idoneo a causa della depressione che posiziona la cucina al di sotto della strada per circa 40 cm.

Il titolare è indagato in stato di libertà per frode in commercio, mal conservazione di alimenti e vendita di sostanze alimentari non genuine.

Nel mirino dei controlli anche il “Bar President” sempre di Viale Vittorio Veneto che aveva 9 chili di impasto per brioche in scarse condizioni igienico sanitarie e cattivo stato di conservazione. C’erano anche prodotti surgelati spacciati per freschi ma almeno la carne era conservata bene. Il titolare anche in questo caso è stato indagato a piede libero per frode in commercio.

Articoli Consigliati

Top