Ti trovi qui
Home > Cronaca > Adrano: lite fra ambulanti finisce nel sangue

Adrano: lite fra ambulanti finisce nel sangue

CATANIA 

Denunciato l’anziano ambulante che ieri sera ha accoltellato un ragazzino rumeno di 15 anni.

Adrano.  Da una parte c’erano i proprietari di una moto ape piena di frutta e dall’altra una famiglia di romeni che vendeva castagne.

È bastato un insulto seguito da uno sguardo di sfida e si è arrivati all’accoltellamento. È accaduto ieri pomeriggio in Piazza Diaz a Catania. Il primo a innervosirsi è stato il proprietario di 77 anni della moto ape che era col figlio e che ha iniziato a litigare animatamente con i romeni.

Alla base della rissa un’invasione di spazi che a detta dell’anziano erano riservati a lui. La rabbia gli ha talmente annebbiato la ragione che in una frazione di secondo ha impugnato un coltello ferendo all’addome il ragazzino rumeno di 15 anni.

Diverse coltellate hanno ferito il minorenne che è stato soccorso con l’elisoccorso ed è stato trasportato all’ospedale Cannizzaro di Catania dove i medici gli hanno diagnosticato una ferita penetrante all’addome. Il ragazzino è ricoverato in prognosi riservata.

Sul posto per le indagini sono arrivate due pattuglie dei carabinieri, una della locale stazione e l’altra della Compagnia di Paternò.

I filmati delle telecamere del sistema di video sorveglianza locale ha fornito una prova schiacciante. Dai frame si vede, infatti, che l’anziano dopo aver accoltellato il ragazzino ha pulito il coltello e lo ha conservato in una busta di plastica affidandolo ad una terza persona, in corso di identificazione.

Articoli Consigliati

Top