Ti trovi qui
Home > Ultime dalla Sicilia > Operazione “Calamita”: 4 arresti per furto, rapina e ricettazione

Operazione “Calamita”: 4 arresti per furto, rapina e ricettazione

CALTAGIRONE

Nella notte, i Carabinieri della Compagnia di Caltagirone hanno eseguito un provvedimento restrittivo, emesso dall’Ufficio G.I.P. del locale Tribunale su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di 4 pregiudicati ritenuti autori, a vario titolo, dei reati di furto aggravato, furto in abitazione, rapina impropria e ricettazione.
I particolari dell’operazione saranno illustrati dal Procuratore della Repubblica di Caltagirone, dott. Giuseppe Verzera, nel corso della conferenza stampa che si savolgerà alle ore 11.00 presso la Procura della Repubblica di Caltagirone.
Il lavoro degli inquirenti parte nell’aprile del 2014, all’indomani del verificarsi di numerosi furti di organi elettrici, perpetrati all’interno degli impianti idrici localizzati tra Grammichele e Granieri, al fine di ricavare rame da rivendere sul mercato nero. Le indagini hanno permesso di ricostruire l’attività di un gruppo criminale, stabile e radicato sul territorio, responsabile di una dozzina di furti di materiale ferroso, attrezzi, accumulatori di corrente e gasolio da trazione, anche ai danni di società impegnate in servizi di pubblica utilità, con notevoli disagi per la collettività. Le modalità con cui i colpi venivano messi a segno hanno dimostrato la notevole organizzazione e spregiudicatezza dei malviventi che infatti, in più di una circostanza, sorpresi dalle parti offese nell’atto di commettere il reato, non esitavano a minacciarle di morte, anche con armi – nello specifico un’accetta –, o a speronarne la macchina per guadagnarsi la fuga.

Articoli Consigliati

Top