Ti trovi qui
Home > Cronaca > Licata, condannato ex maresciallo: minacciava e perseguitava appuntato

Licata, condannato ex maresciallo: minacciava e perseguitava appuntato

AGRIGENTO

Licata. Angelo Antona, ex maresciallo dei Carabinieri ormai in pensione, è stato condannato dal Tribunale di Agrigento a 3 mesi di reclusione per il reato di minaccia nei confronti di un altro militare, un appuntato, suo ex collega. I fatti risalgono al 2010 e trovano origine grazie ad alcune lettere anonime recapitate dall’appuntato. In una di queste, ad esempio, vi era scritto: “Stavolta t’abbrusciu tutti i cosi, curnutu” (stavolta ti brucio tutte cose, cornuto!). La vicenda, molto probabilmente, nasce da dissapori condominiali. Ad incastrare l’ex maresciallo l’esame sulla grafia che ha appurato come le lettere fossero scritte di pugno da Antona.

di Giuseppe Castaldo

 

Articoli Consigliati

Top