Ti trovi qui
Home > Cronaca > Anziana rapinata in casa. Le impronte lo incastrano

Anziana rapinata in casa. Le impronte lo incastrano

CATANIA

Scordia. Sarebbe uno dei due uomini che lo scorso gennaio è entrato in casa di un’anziana di 82 anni, a Scordia, che dopo essere stata svegliata, gettata sul divano, immobilizzata e imbavagliata con del nastro da imballaggio, è stata derubata di 500 euro e di alcuni oggetti in oro. I fatti risalgono alla notte del 4 gennaio, quando due malviventi, forzando una delle persiane, sono entrati  in casa di una vedova, nel comune catanese. Dopo quell’aggressione, durante l’intervento dei carabinieri della locale stazione, avvertiti da alcuni vicini, era stato trovato il nastro utilizzato per bloccare la vittima. Nastro inviato agli specialisti del Ris di Messina e proprio dalle indagini su quel nastro sono state individuate alcune impronte papillari che, riscontrate con quelle della banca dati, sono risultate appartenere al 27enne di Scordia, Roberto Zammataro. Prove che hanno convinto il Gip del Tribunale di Caltagirone, su proposta del magistrato inquirente, a emettere un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’uomo.

zammataro-roberto-23-10-1988

Articoli Consigliati

Top