Ti trovi qui
Home > Cronaca > Libera uscita: IL VIDEO che incastra gli assenteisti di Milazzo

Libera uscita: IL VIDEO che incastra gli assenteisti di Milazzo

MESSINA

Timbravano il cartellino ai colleghi. Scatta l’obbligo di firma per 59 dipendenti del Comune di Milazzo.

Milazzo. Facevano un lavoro di gruppo ed erano veramente molto collaborativi fra di loro, tanto da timbrarsi il cartellino a vicenda, in base alle esigenze, per far credere di essere sul posto di lavoro quando erano a spasso. Uno su tutti è veramente clamoroso: durante il turno preferiva andare ad allenare la sua squadra di basket e il più delle volte si faceva accreditare pure lo straordinario.

Benvenuti al Comune di Milazzo. Benvenuti nel regno dell’assenteismo. Sono 59 i dipendenti per i quali, oggi, è scattato l’obbligo di firma. L’hanno fatta grossa questa volta e le immagini del sistema di videosorveglianza li hanno incastrati. Sono il 30% del totale di quelli in servizio e le ore di assenza ammontano a più di mille.

Dalle indagini della guardia di Finanza di Milazzo è emerso che erano organizzati in piccoli gruppi e si mettevano d’accordo fra di loro affinché uno timbrasse e gli altri entravano dopo o andavano via prima. Chi al bar, chi a fare shopping, pochi se non pochissimi a lavoro. Uno dei funzionari si faceva fare, addirittura, i massaggi.

Adesso devono rispondere tutti di truffa aggravata ai danni dello Stato e rischiano da uno a cinque anni di carcere, oltre al provvedimento disciplinare e al risarcimento.

Articoli Consigliati

Top