Ti trovi qui
Home > Calcio > Leonzio, Seby Catania: «Grande avvio, ma restiamo concentrati»

Leonzio, Seby Catania: «Grande avvio, ma restiamo concentrati»

SIRACUSA

Lentini. Neopromossa e totalmente rinnovata, la Sicula Leonzio è già protagonista nel campionato di serie D. I giocatori acquistati sono ottimi e di categoria, scelti dopo un lavoro attento di società e presidenza ma, come si dice, non sempre le ciambelle riescono col buco, anche quando si hanno fondi da investire. A Lentini (3 vittorie e due pareggi nelle prime cinque) si sogna. Tocca al tecnico Seby Catania fare (giustamente) il pompiere: «I tifosi possono, anzi devono, sognare. Noi dobbiamo solo lavorare e concentrarci sul prossimo avversario. E’ un gruppo totalmente nuovo, il nostro. Ci vuole tempo. E’ vero, abbiamo preso ottimi giocatori. Ma non basta solo questo. Bisogna creare gli automatismi giusti, sia fuori che dentro il campo. E su questo siamo senza dubbio messi bene. Conto su un gruppo di ragazzi eccezionali, di seri professionisti, che accettano le scelte del tecnico e che hanno fatto grossi passi in avanti fin da subito. E poi, la società: il presidente Leonardi che non ci fa mai mancare niente e in generale tutta la dirigenza. Sono fortune su cui noi a Lentini possiamo contare».

Non solo risultati, anche gioco. «Siamo un gruppo che detta il ritmo all’incontro – spiega il tecnico – che impone il proprio gioco. Quando usciamo dai campi (a proposito, fino ad ora in trasferta siamo stati accolti sempre benissimo…) gli addetti ai lavori ci dicono che questa squadra ha un’anima: miglior complimento non c’è».

Tutto ha una spiegazione: «Il motivo di questo avvio di campionato è da ricercare nel lavoro di quest’estate. Né io né i dirigenti credo ci siamo fatti un bagno. Ci siamo concentrati solo sulla squadra. Un lavoro senza sosta».

Insomma, ritrovare le grandi atmosfere del calcio professionistico non sembra un’utopia: «Ai tifosi dico di venire in massa allo stadio. Da lentinese – conlude Catania – sono il primo ad essere felice. Speriamo di continuare a regalare loro queste soddisfazioni, ma noi pensiamo a lavorare. Solo a questo».

fonte foto: Michela Tomasini

Articoli Consigliati

Top