Ti trovi qui
Home > Cronaca > Biodiversità e habitat siciliani: nasce l’osservatorio di tutela

Biodiversità e habitat siciliani: nasce l’osservatorio di tutela

PALERMO

Al via lunedì oggi, il congresso dedicato alla salvaguardia della biodiversità e degli habitat siciliani, per tutelare gli ecosistemi delle specie aliene invasive, patogene e/o parassitarie, la capacità di prevenire l’introduzione di queste specie.
L’obiettivo è l’istituzione di un Osservatorio permanente come nuovo strumento per la salvaguardia. L’incontro è ospitato nella sala gialla di Palazzo dei Normanni, ribattezzata Sala Piersanti Mattarella.

Durante l’incontro, avrà luogo anche una tavola rotonda il cui scopo è mettere a confronto le idee sull’argomento e stimolare un dibattito tra tutti coloro che a vari livelli, nazionale, regionale, locale, operano in questo settore o potrebbero essere interessati dalla potenziale introduzione di specie aliene invasive.
Alla tavola parteciperanno anche Giovanni Galasso (Dipartimento di Giurisprudenza Università di Palermo), Antonio Mazzola (Dipartimento Scienze della Terra e del Mare); oltre che rappresentanti dell’Istituto Zooprofilattico di Palermo. È prevista anche la partecipazione di funzionari dei servizi fitosanitari regionali e di tecnici di riferimento, oltre che di operatori del settore agricolo e giuristi esperti sul principio di precauzione.
Saranno inoltre presenti società e aziende attive nel mondo agricolo e associazioni ambientali che daranno il loro fattivo contributo per sostenere questa iniziativa.

L’ingresso libero è gratuito fino a esaurimento posti.

Articoli Consigliati

Top