Ti trovi qui
Home > Cronaca > Verginità all’asta: crisi economica o voglia di apparire?

Verginità all’asta: crisi economica o voglia di apparire?

TORINO

Bella, straniera e provocante. Senza peli sulla lingua, la ventenne russa residente a Torino, che ha deciso di mettere in vendita su un sito internet britannico la propria verginità, partendo da una base d’asta di 130mila sterline.

Ariana sogna di studiare all’estero Per realizzare il suo grande desiderio: studiare medicina. «Lo faccio per pagarmi gli studi, voglio diventare un medico». Ma sarà davvero colpa della crisi economica se è costretta a vendere uno dei valori più importanti della vita? Beh, di certo bisogna essere un po’ esibizionisti per divulgare un annuncio del genere con tanto di foto che svela al mondo la propria identità.

La società 2.0 è davvero bizzarra e spesso non è facile comprendere il perché di questi fenomeni, così abbiamo chiesto un parere medico al dottor Salvo Di Dio. «Per giudicare bene il caso bisognerebbe capire le derivazioni sociali ed economiche della ragazza – afferma lo psichiatra – di certo le stesse azioni avrebbero un peso diverso se fatte da una persona povera piuttosto che da una agiata. Sono molteplici i motivi che possono portare a comportamenti del genere, magari un rapporto anomalo con il padre o la madre. Oggi i costumi sono cambiati e la sessualità viene vissuta diversamente rispetto al passato, e anche un rapporto poco sano col proprio corpo potrebbe portare a questo. Siamo molto abituati a sentire di gente che per necessità vende i propri organi, analogamente per la ragazza in questione vendere la propria verginità probabilmente non è altro che quantificare il valore economico di una cosa che, molti anni fa, aveva un valore inestimabile e che era considerata sacra».

Ariana vuole laurearsi e diventare medico, ma lontana dalla patria natale e sa che per questo serviranno molti soldi. Ai suoi genitori non vuole chiederli, vuole continuare ad essere indipendente. Anche se ha ammesso di non aver problemi a rivelare tutto a mamma e papà, che al momento però sono completamente allo scuro dell’insolito annuncio. A consigliarla a perseguire questa strada, una sua amica che prima di lei aveva venduto la sua verginità sullo stesso sito.

Articoli Consigliati

Top