Ti trovi qui
Home > Cronaca > Teatro Biondo, Alajmo: «Trasformare i licenziamenti in prepensionamenti»

Teatro Biondo, Alajmo: «Trasformare i licenziamenti in prepensionamenti»

PALERMO

Il Teatro Biondo, uno dei teatri storici di Palermo dal 1903, potrebbe salvarsi dalla crisi economica. In discussione diminuzione del personale, ammortizzatori sociali e tagli. Così, il direttore, Roberto Alajmo, ha espresso il suo parere in merito al nuovo piano economico: «Si parla del rischio di cassa integrazione, noi abbiamo avviato un piano di risanamento e sicuramente bisogna alleggerire il peso degli stipendi, ma confido che l’intervento dei soci possa servire per trasformare i licenziamenti in prepensionamenti – afferma Alajmo – il problema parte da un debito che si trascina da molti anni, inoltre c’è stato anche un crollo verticale delle contribuzioni da parte dei soci. Non accuso nessuno ma la situazione dal punto di vista strutturale andrebbe cambiata, si dovrebbe soprattutto rilanciare il Teatro Biondo in questo momento di forte crisi più che mai; la scuola, la cultura, la ricerca, sono le cose di cui la civiltà occidentale può vantarsi nel confronti delle altre: una cultura millenaria. Bisogna investire nella cultura in questi momenti di crisi. In ogni caso sono ottimista, la stagione comincia tra un mese e la città sta già rispondendo bene con gli abbonamenti».

di Michele Sardo

Articoli Consigliati

Top