Ti trovi qui
Home > Cronaca > Napoli, ritrovati due Van Gogh da 100 milioni: erano in casa di camorristi

Napoli, ritrovati due Van Gogh da 100 milioni: erano in casa di camorristi

NAPOLI

Castellammare di Stabia. Furono rubati nel 2002 dal Museo di Amsterdam. Oggi sono stati ritrovati. Nessuno si sarebbe aspettato, però, di trovarli tra le mura di casa di alcuni boss della Camorra. Due dipinti di Van Gogh si trovavano a Castellammare di Stabia, vicino a Napoli, parte del patrimonio di un’associazione camorristica dedita al traffico di stupefacenti finita sotto la lente d’ingrandimento della Guardia di Finanza. Sono stati proprio gli uomini delle Fiamme gialle a scoprire tutto durante un’operazione portata avanti in collaborazione con la Direzione distrettuale antimafia partenopea.

I due quadri sono stati analizzati da esperti critici che ne hanno certificato l’autenticità e il valore, stimato intorno ai 100 milioni di dollari.

Tweet van gogh museum

Grande soddisfazione da parte del Nucleo di Polizia Tributaria di Napoli che ha effettuato il sequestro ma anche per i responsabili del museo olandese che hanno espresso la propria gioa su Twitter con un post in cui hanno scritto: «Ritrovati dopo 14 anni i nostri quadri di Van Gogh rubati».

I dipinti sono “La spiaggia di Scheveningen durante un temporale” e “Una congregazione lascia la chiesa riformata di Nuenen”.

Articoli Consigliati

Top