Ti trovi qui
Home > Cronaca > Canicattì, catanese stroncato da infarto nella sua camera di albergo

Canicattì, catanese stroncato da infarto nella sua camera di albergo

AGRIGENTO

Una brutta storia con un tragico epilogo arriva direttamente dall’entroterra della Provincia di Agrigento, a Canicattì.

Nella notte di ieri, infatti, un uomo di 30 anni, D.P., rappresentante di filtri di acqua potabile, è deceduto nella sua camera di albergo, affittata il giorno stesso, in seguito ad un arresto cardiaco.

A trovare il corpo, senza vita e riverso per terra, è stato il personale dell’Hotel che ha subito chiamato le forze dell’ordine. I medici legali, giunti sul posto, hanno confermato la struggente causa di morte: infarto.

Il giovane rappresentante, che lavorava per una ditta del palermitano, aveva fissato la sua base operativa a Canicattì. Sposato, da poco aveva comprato casa e, a breve, sarebbe arriva la sua più grande gioia. La moglie, difatti, è incinta in attesa del primogenito. Ai poliziotti il compito più arduo: comunicare alla famiglia la triste notizia.

di Giuseppe Castaldo

Articoli Consigliati

Top