Ti trovi qui
Home > Apertura > Catania, picchiato e derubato da un gruppo di extracomunitari

Catania, picchiato e derubato da un gruppo di extracomunitari

CATANIA

Accerchiato e minacciato da un gruppo di extracomunitari, si è rifiutato di consegnare il denaro. Così l’uomo è stato violentemente percosso con un bastone.
Una volante della Polizia che transitava casualmente nei pressi della Stazione Centrale, è intervenuta nel corso dell’aggressione. Ma il gruppo è subito fuggito, dileguandosi tra le vie limitrofe e lasciando la vittima priva di ogni effetto personale.

Uno degli aggressori è stato rincorso e raggiunto dall’uomo derubato e così è nata un’ulteriore colluttazione fermata proprio dagli agenti. Il somalo Eltire Mohiyad Abdillah, rifugiato politico di 25 anni, aveva con se il bastone usato nell’aggressione ed il borsone sottratto alla vittima.

Dei colpevoli, solo Abdillah è stato catturato dalle forze dell’ordine e rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza su disposizione del PM di turno, in attesa della convalida di arresto. Sono ancora in corso le indagini per risalire alle identità degli altri componenti del gruppo.

Articoli Consigliati

Top