Ti trovi qui
Home > Altre News > Padre di cinque figli senza saperlo, la commedia di De Filippo diventa realtà

Padre di cinque figli senza saperlo, la commedia di De Filippo diventa realtà

Le vicende, magistralmente racontate, da Eduardo De Filippo in Filumena Marturano diventano reali al Tribunale di Catania. 

Catania. “E figlie so’ figlie e so tutt’eguale”. È questa la celebre frase  della commedia Filumena Marturano che richiude tutto il senso della storia di una madre pronta a tutto per dare una vita decorosa ai suoi figli. Filumena nella commedia di De Filippo cela la presenza dei suoi tre figli a Don Mimi, uomo facoltoso  che l’aveva salvata dalla strada. Per assicurare un futuro sereno ai suoi figli Filumena finge di essere in fin di vita e si fa sposare da Mimi, che in realtà voleva lasciarla. Una volta scoperta la donna ha dovuto raccontare la verità a l’uomo, trovatosi così inconsapevolmente padre di tre figli.

Questo intricato plot, ottimo per la commedia, è invece accaduto nella vita reale, dove un uomo di settantaquattro anni catanese si è riscoperto padre di 5 figli. Com’è possibile vi chiederete, ecco spiegato il misfatto.

Il signor Salvatore (nome fittizio) nel 1956 ha sposato la sua amata Carmela (nome fittizio), l’amore però si è bruciato in fretta e i due pochi mesi dopo le nozze si sono lasciati senza più rivedersi. La signora Carmela si è rifatta una vita e dal 1968 al 1978 ha avuto cinque figli da un uomo sposato, la donna però, non essendo divorziata dal marito ha deciso di mettere ai figli il cognome del signor Salvatore. Nel 2011 Carmela decide di volersi separare definitivamente da Salvatore, con il quale non si erano più sentiti in tutti questi anni, e fa recapitare all’uomo una richiesta di separazione dal Tribunale di Catania, attribuendogli la paternità dei suoi figli.

Immaginare la reazione di Salvatore è facile, per l’uomo sarà stata di certo una sorpresa indimenticabile. La vicenda legale è proseguita per anni ma alla fine il giudice ha dato ragione a Salvatore e i figli di Carmela sono stati obbligati a cambiare cognome. Nel frattempo il padre biologico è morto senza separarsi dalla moglie che ha ottenuto tutta l’eredità, mentre l’iter del divorzio di Carmela e Salvatore è ancora in corso.

Chissà se questa storia riserverà altri avvincenti risvolti, di sicuro potrebbe ispirare un nuovo capolavoro teatrale o cinematografico!

Articoli Consigliati

Top