Ti trovi qui
Home > Altre News > Asse dei servizi al buio e circonvallazione intasata. Siamo a Catania

Asse dei servizi al buio e circonvallazione intasata. Siamo a Catania

A causa dei furti di cavi di rame, l’intero tratto dell’asse dei servizi è al buio. Il sindaco invia una lettera alla Regione, per sollecitare l’invio delle risorse per riattivare l’illuminazione spenta. Caos e code chilometriche anche su un lungo tratto della circonvallazione.

Catania. Il sindaco di Catania Enzo Bianco, ha inviato una lettera all’assessorato regionale alle Autonomie Locali per avere chiarimenti sull’attuazione del programma straordinario di interventi sulle strutture stradali di viabilità secondari della Sicilia. Il sollecito riguarda due interventi di lavori urgenti di manutenzione straordinaria (per un importo di 194.000 euro) consistenti nel ripristino della linea elettrica dell’impianto di pubblica illuminazione sull’asse dei servizi al buio, a causa del furto di cavi di rame.
La mancanza di illuminazione nella zona interessata comporta, specie nelle ore serali, dei rallentamenti alla viabilità.

traffico-circonvallazione-catania-ultimatv

E code impazzite nella zona della circoscrizione di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo”. Dove, nella mattinata si sono formati ingorghi sulla circonvallazione a causa di un cantiere sul viale Andrea Doria.
Confusione che dai primi di settembre a ora, va crescendo tanto da indurre Erio Buceti, consigliere della IV municipalità di Catania a richiedere al sindaco un efficace sistema di controlli e pattugliamenti delle Forze dell’ordine nei principali snodi viari della nostra circoscrizione.
«La collaborazione del Comune e delle circoscrizioni confinanti – spiega Buceti in una nota – occorre preparare un piano di riqualificazione dell’area. Gli abitanti, i commercianti e i pendolari della IV municipalità sono stanchi dei continui disservizi e richiedono quei lavori indispensabili per evitare che ogni mattina il traffico vada sistematicamente in tilt».

Articoli Consigliati

Top