Ti trovi qui
Home > Apertura > Sanità, Crocetta: «Tanto vale bombardare Mistretta e Nicosia»

Sanità, Crocetta: «Tanto vale bombardare Mistretta e Nicosia»

Abbiamo raggiunto telefonicamente il governatore per fare chiarezza sulla bufera scoppiata intorno alla sanità in Sicilia. Regna infatti una confusione che preoccupa i cittadini, che temono di veder calpestati i loro diritti se si chiuderanno come paventato ospedali e reparti 

Catania. Crocetta interviene ai microfoni di Ultima Tv, sulla bufera dei tagli alla Sanità che rischiano di far chiudere ospedali e reparti nell’Isola e dice: «Ci sono comunità che sembrano essere perseguitate come Mistretta e Nicosia, se continua così tanto vale che andiamo a bombardarle. Le proposte di cui si parla in questi giorni sui giornali sono delle proiezioni del Ministero della Salute. Per noi il decreto Balduzzi è irricevibile, faremo delle controproposte a Roma, chiederemo di fare gli ospedali riuniti e di elevare il livello delle strutture. A Roma non conoscono nemmeno la geografia della Sicilia». Alla domanda se da parte del ministero della Salute sia in corso un ricatto alla Sicilia, come detto dalla deputata PD Concetta Raia, e cioè che lo sblocco dei concorsi della sanità si faccia solo a tagli avvenuti, il governatore risponde che: «Io non trovo questo legame, sono due cose diverse».

 

Articoli Consigliati

Top