Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Catania, Rigoli: «Danneggiati, ma pensiamo al campo»

Catania, Rigoli: «Danneggiati, ma pensiamo al campo»

Torna in campo il Catania, dopo dieci giorni di stop “forzato”. In conferenza stampa, prima della partita di Reggio Calabria, comincia proprio dalle ultime polemiche Pino Rigoli che dice: «Pensiamo a giocare».

Mascalucia (Ct). Catania – Fondi ancora al centro dei pensieri, fino a quando il campo, finalmente, non avrà preso il sopravvento. E allora, anche Pino Rigoli che deve parlare del prossimo match con la Reggina, è inevitabilmente avvolto dalle ultime polemiche. Dal botta e risposta fra Lega Pro, Comune di Catania e club rossazzurro.

Dal punto di vista del tecnico, il Catania «…è stato danneggiato. Senza alcun dubbio. Ma adesso pensiamo al campo. Di certo – precisa Rigoli – come ha detto Lo Monaco, la decisione poteva essere diversa rispetto al posticipo del 28 settembre. Comunque, andiamo avanti».

L’obiettivo, da nove giorni, è la Reggina di Zeman: «I calabresi vivono un momento in cui, dopo la vittoria col Messina, la città sostiene e tifa calorosamente. Il ripescaggio ha creato attorno alla squadra un clima molto stimolante. Come per tutte le squadre di Zeman, il gioco corale è il punto di forza. Sono poi molto pericolosi in attacco».

Possibile (ma non sicuro) qualche cambio nell’undici titolare, visto che dopo 4 giorni c’è il match di Matera. La sensazione però è che Rigoli voglia affidarsi a molti, se non a tutti, gli interpreti delle prime due sfide di campionato. Come anticipato da Ultima Tv, non ci sarà Bergamelli, non convocato: «Sta recuperando la migliore condizione – spiega Rigoli –  ma è ancora in ritardo di condizione».

L’obiettivo è sempre lo stesso «Vincere. Il Catania deve sempre andare in campo per questo. Poi, se non si può vincere, meglio non perdere. Ad Andria, ad esempio la squadra ha fatto bene, ha avuto momenti di difficoltà sui loro lanci lunghi, ma ha creato parecchi pericoli. Tutti gli avversari danno il massimo contro di noi. Dobbiamo sempre farci trovare preparati».

Sono 20 i convocati: questo l’elenco.

PORTIERI – 1 Martinez, 12 Pisseri. DIFENSORI – 16 Bastrini, 13 De Santis, 20 Djordjevic, 6 Gil, 15 Mbodj, 2 Nava. CENTROCAMPISTI – 27 Biagianti, 24 Di Cecco, 23 Di Grazia, 21 Fornito, 5 Scoppa, 25 Sessa, 8 Silva. ATTACCANTI – 19 Anastasi, 7 Calil, 9 Paolucci, 14 Piscitella, 10 Russotto.

 

Articoli Consigliati

Top