Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Nota della Lega Pro su Catania – Fondi, «per una corretta comunicazione»

Nota della Lega Pro su Catania – Fondi, «per una corretta comunicazione»

Ultimo atto (probabimente) della polemica che ha caratterizzato la scorsa settimana. La Lega Pro affida ad una nota la ricostruzione dei fatti legata alla decisione di posticipare il match fra Catania e Fondi. Si riporta ciò che già era stato anticipato ad Ultima Tv dal presidente Gabriele Gravina, nell’intervista del 9 settembre.

Di seguito riportiamo la nota della Lega Pro.

La formulazione dei calendari è preceduta da una preparazione in cui si raccolgono dai club gli impegni (eventi, feste cittadine ecc.) che chiedono una attenzione nell’arco della stagione sportiva, stesso procedimento si ha con i livelli istituzionali che intervengono sulla materia.

La Lega Pro è doverosamente attenta a raccogliere le segnalazioni delle Autorità preposte all’ordine pubblico e a tenerne conto nella formulazione dei calendari del campionato.

Il giorno 11 agosto 2016 alle ore 18,00 a Parma era stata definita la cerimonia per il sorteggio del calendario per il campionato 2016/2017.

Nella mattinata dello stesso giorno la Lega Pro viene informata della necessità di programmare il non svolgimento delle partite casalinghe del Catania nella prima e nella terza giornata di campionato coincidendo le stesse con avvenimenti significativi che dovranno svolgersi nella Festa Nazionale dell’Unità la cui sede sarà la Città di Catania.

Si fa presente che si è nella impossibilità, a quella data, a poche ore dalla Cerimonia dei Calendari di poter intervenire nel sistema per cambiare la “sequenza” delle partite. Il motivo è evidente, i calendari debbono tener conto di una serie ampia di condizioni locali e nazionali di tutti i club e non è tecnicamente possibile cambiare a poche ore dall’avvio dell’evento finale.

Sarebbe stato possibile se la richiesta ci fosse stata avanzata qualche giorno prima. Si ritiene che lo svolgimento della Festa Nazionale dell’Unità a Catania potesse sfuggire alla Lega Pro ma non alle Autorità preposte e che la data certamente fosse nota da tempo.

Si è potuto intervenire sulla modifica della data per la prima giornata di campionato a sorteggio avvenuto ma si è reso impraticabile lo spostamento da domenica 11 settembre 2016 a lunedì 12 settembre 2016 per la partita Catania – Fondi a causa del fatto che era in programma un turno infrasettimanale di campionato, mercoledì 14 settembre 2016. Facciamo presente che allorché si sposta una partita ad altra data, facendo parte di un sistema, si debbono tener conto i riflessi che si avranno sugli altri club.

La Lega Pro nel motivare il perché della contrarietà nel cambiare la data della terza giornata di campionato aveva portato come argomento principale quanto di cui sopra e, in punta di piedi, aveva altresì fatto presente altri due argomenti:

– il disappunto che si poteva determinare nella Società Catania e nei supporter del Catania Calcio a causa del fatto che l’opportunità dello svolgimento della seconda partita casalinga nella data stabilità avrebbe potuto dare al Catania Calcio una opportunità maggiore, forti del tifo locale, per recuperare i punti di penalizzazione inflitti dalla FIFA per un provvedimento disciplinare;

– lo svolgimento della partita avrebbe forse attenuato e certamente diminuito i rischi per la manifestazione di protesta che si stava organizzando in occasione della chiusura della festa Nazionale dell’Unità.

Abbiamo atteso che la festa Nazionale fosse terminata per ricostruire i fatti di cui siamo stati investiti e per provare a riportare la vicenda in un alveo di corretta comunicazione.

Articoli Consigliati

Top